Crisi d'Impresa e Fallimento


Il Caso.it, Sez. Giurisprudenza, 21735 - pubb. 28/05/2019

Sul concetto di frode quale requisito negativo di ammissibilità alle procedure di sovraindebitamento

Tribunale Benevento, 23 Aprile 2019. Est. Monteleone.


Sovraindebitamento - Atto in frode - Caratteristiche



L’atto in frode, ex art. 14 quinquies, l. 3/2012, va interpretato quale atto non meramente pregiudizievole delle ragioni creditorie, come tale soggetto a revocatoria ordinaria, ma specialmente caratterizzato da un particolare coefficiente soggettivo di dolosa ed artificiosa preordinazione, in presenza del quale il debitore non sarebbe “meritevole” della concessione di un “beneficio”, quale quello dell’accesso alla procedura di sovraindebitamento e del conseguenziale effetto esdebitativo. (Redazione IL CASO.it) (riproduzione riservata)


Il testo integrale